annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Miroslav Raduljica

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da cinzano olè Visualizza il messaggio
    la stoppata presa da tyus è paradigmatica

    lui non è capace di stare mentalmente aggressivo nella partita, se non a sprazzi
    per il resto va in scioltezza col talento senza sbatti

    chiunque assetato di vincere, anche io che non sono capace, sarebbe andato istintivamente col braccio sinistro dritto dalla parte di tyus e la mano destra a schiacciare o al tabellone

    il suo istinto lo fa andare su come nel riscaldamento
    Bravo Cinzano, è esattamente quello che ho pensato anch'io dopo l'ignobile cremone subito.
    Del resto anche contro Pelle a inizio stagione ci aveva "deliziato" di una simile performance
    http://bellideroma.files.wordpress.c...o_prisco31.jpg

    Commenta


    • Originariamente inviato da ravel Visualizza il messaggio
      Non ha senso tagliarlo.
      E nemmeno Repesa, a 'sto punto dell'anno avrebbe senso cacciare.
      Cerchiamo di vincere il campionato e la CI, che è cosa sicuramente alla nostra portata.

      Vediamo come va a finire l'EL.
      In termini simbolici e morali intendo dire (ché in termini pratici è già finita, IMHO), dato che c'è modo e modo di perderla.
      E, poi, eventualmente si ragioni e si cambi (per l'ennesima volta, peraltro). Che poi tanto, se a cambiare e a fare le scelte, ovviamente, è sempre l'emporio non è mica detto che cambino in meglio...
      Un mesetto da avrei detto che in Italia non abbiamo rivali, ad oggi invece penso che se non cambia qualcosa si farà fatica e pure molto anche in Italia...

      Commenta


      • VERGOGNOSO
        L'Olimpia ti entra nelle vene...e non esce,più (cit.Dan Peterson)

        Commenta


        • Originariamente inviato da cinzano olè Visualizza il messaggio
          la stoppata presa da tyus è paradigmatica
          chiunque assetato di vincere, anche io che non sono capace, sarebbe andato istintivamente col braccio sinistro dritto dalla parte di tyus e la mano destra a schiacciare o al tabellone
          Ok, ma schiacciando ha saltato digrignando i denti dalla "sofferenza" come se stesse scalando l'Everest...., e l'avversario era mezzo metro sopra di lui...,
          ma questi in palestra che fanno?? ma corrono?? si sbattono per qualcosa?? sudano??
          o forse non vengono pagati regolarmente...
          il nostro centro ride sempre, parla in area con il centro avversario e ride... e la cazzimma?? gli altri ti danno un cinque in faccia...
          Originariamente inviato da Marinaseasers;n3001534
          Il problema non è vincere o meno. Il problema, per me, è che questa squadra non mi emoziona. E quando leggo i nomi dei giocatori non mi capacito.
          Ce l'ho col trinucato, sì. Ma tanto è inutile. Ho deciso di smetterla di usare il mio cervello e la mia intelligenza (poca roba neh) e tifare per il simbolo dell'olimpia, e basta, perché la fede porta a sperare nei miracoli (visto che le azioni per me razionali non accadranno)

          forza Olimpia!

          Commenta


          • è un clown
            mica gli interessa vincere o perdere
            lui fa il cinema
            e il suo inchino a mani giunte che fa al compagno che entra al posto suo,quasi sempre mclean,è roba di culto
            cultura clown,appunto

            Commenta


            • Originariamente inviato da cerutti gino Visualizza il messaggio
              è un clown
              mica gli interessa vincere o perdere
              lui fa il cinema
              e il suo inchino a mani giunte che fa al compagno che entra al posto suo,quasi sempre mclean,è roba di culto
              cultura clown,appunto
              l'inchino a mani giunte, il namaste indiano o anche namaskar, è di per sè un saluto che esprime ringraziamento e fratellanza, quindi se fatto ad un compagno di squadra mi pare un bel segno. il problema è che per radu l'idea di lotta in campo è molto relativa. lui ama la schiacciata in libertà, gode come un fauno quando quando piazza un assist. l'ho visto complimentarsi con un avversario per un bel canestro realizzato. clown non direi, perchè il giovanottone ha mano fina e movimenti da ballerino. è un esteta del gesto cestistico. probabilmente per lui l'idea di esprimere tali gesti, a prescindere dal risultato in corso, e forse anche la consapevolezza di incassare non so quante decine di migliaia di euro al mese, lo rendono prossimo al nirvana.

              Commenta


              • Originariamente inviato da cerutti gino Visualizza il messaggio
                è un clown
                mica gli interessa vincere o perdere
                lui fa il cinema
                e il suo inchino a mani giunte che fa al compagno che entra al posto suo,quasi sempre mclean,è roba di culto
                cultura clown,appunto
                Io non sono uno particolarmente simpatizzante di Raduljica e condivido tutte le vostre perplessità, ma però mi (e vi) chiedo: ma quello che gioca nella sua nazionale chi è? Il suo gemello, un omonimo... ?
                E se sono lo stesso giocatore perché lì gioca in un modo e qui in un altro?
                mon coeur est rouge

                Un saluto ai senesi. Andate a insegnare come evadere il fisco in prima divisione.
                (bonny)

                In questo momento voglio abbracciare tutti i tifosi dell'Olimpia. Tutti quelli che stasera hanno sofferto, ci hanno creduto, hanno imprecato, pianto e bevuto. Vi voglio bene. L'Olimpia siamo noi e lo saremo sempre
                (ludwig - 10 giugno 2015 )

                Commenta


                • A me e' parso decisamente piu' inscusabile il canestro che si e' mangiato solo da sotto che la stoppata subita da un atleta, lui che atleta non e'...

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da ravel Visualizza il messaggio

                    Io non sono uno particolarmente simpatizzante di Raduljica e condivido tutte le vostre perplessità, ma però mi (e vi) chiedo: ma quello che gioca nella sua nazionale chi è? Il suo gemello, un omonimo... ?
                    E se sono lo stesso giocatore perché lì gioca in un modo e qui in un altro?
                    No, non è il suo gemello ma quello che succede in nazionale, sopratutto per gli slavi , ha poco a che fare col resto.
                    basta pensare al rendimento di kalnietis con la Lituania e con noi . 2 giocatori completamente diversi.
                    La lunghezza delle competizioni poi incide enermemente sul paragone tra tornei brevi e stagioni di club.
                    miro non è mica scarso, anzi, ma non ha la testa giusta

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da mvb70 Visualizza il messaggio

                      No, non è il suo gemello ma quello che succede in nazionale, sopratutto per gli slavi , ha poco a che fare col resto.
                      basta pensare al rendimento di kalnietis con la Lituania e con noi . 2 giocatori completamente diversi.
                      La lunghezza delle competizioni poi incide enermemente sul paragone tra tornei brevi e stagioni di club.
                      miro non è mica scarso, anzi, ma non ha la testa giusta
                      Guarda che Kalnietis mica è slavo eh ;)))

                      Cmq il parallelo tra i due giocatori ci sta fino ad un certo punto secondo me; Mantas la scorsa stagione, dopo un inizio travagliato dovuto anche ad infortuni, ha disputato un ottimo finale di stagione ed è stato forse il migliore nei PO.
                      Sul fatto che giochino meglio in nazionale è vero, ma mi viene da dire anche "grazie al cavolo": il basket è un gioco di squadra e Serbia e Lituania sono due squadroni, la nostra Olimpia in questo momento è un'accozzaglia di scappati di casa...
                      http://bellideroma.files.wordpress.c...o_prisco31.jpg

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da mvb70 Visualizza il messaggio

                        No, non è il suo gemello ma quello che succede in nazionale, sopratutto per gli slavi , ha poco a che fare col resto.
                        basta pensare al rendimento di kalnietis con la Lituania e con noi . 2 giocatori completamente diversi.
                        La lunghezza delle competizioni poi incide enermemente sul paragone tra tornei brevi e stagioni di club.
                        miro non è mica scarso, anzi, ma non ha la testa giusta
                        mi trovi abbastanza d'accordo sulla questione degli slavi in nazionale.quando giocano per la "bandiera" sono tutti a mille. kalnietis però è di origine baltica, un'altra storia, un'altra evoluzione linguistica. in ogni caso anhje i baltici, con la maglia della nazionale, si esaltano.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da elcotopla Visualizza il messaggio

                          mi trovi abbastanza d'accordo sulla questione degli slavi in nazionale.quando giocano per la "bandiera" sono tutti a mille. kalnietis però è di origine baltica, un'altra storia, un'altra evoluzione linguistica. in ogni caso anhje i baltici, con la maglia della nazionale, si esaltano.
                          Si, a parte la geografia, e' il concetto di giocare per il proprio paese che volevo sottolineare. Tra altro anche la Lituania a partire da Barcellona 92 ha una storia molto particolare

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Rokko Visualizza il messaggio

                            Guarda che Kalnietis mica è slavo eh ;)))

                            Cmq il parallelo tra i due giocatori ci sta fino ad un certo punto secondo me; Mantas la scorsa stagione, dopo un inizio travagliato dovuto anche ad infortuni, ha disputato un ottimo finale di stagione ed è stato forse il migliore nei PO.
                            Sul fatto che giochino meglio in nazionale è vero, ma mi viene da dire anche "grazie al cavolo": il basket è un gioco di squadra e Serbia e Lituania sono due squadroni, la nostra Olimpia in questo momento è un'accozzaglia di scappati di casa...
                            Lo so che non è slavo, non è quello il punto.
                            su mantas però confesso di essere abbastanza sorpreso nel vedere quanto sia difeso qui sul forum.
                            è da noi da quasi un anno e non ha giocato più di 7/8 partite davvero convincenti. Da settembre poi , è veramente inguardabile.
                            Anche venerdì ha perso alcuni palloni da oggi le comiche.
                            onestamente il fatto che in nazionale faccia il fenomeno mi interessa molto poco, amzi mi fa abbastanza incazzare.
                            In questo momento abbiamo piu che altro un problema di squadra ma per come la vedo io, a prescindere dal discorso tesseramenti, oltre al lungo ci servirebbe come il pane un play più determinante

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Rokko Visualizza il messaggio

                              Guarda che Kalnietis mica è slavo eh ;)))

                              Cmq il parallelo tra i due giocatori ci sta fino ad un certo punto secondo me; Mantas la scorsa stagione, dopo un inizio travagliato dovuto anche ad infortuni, ha disputato un ottimo finale di stagione ed è stato forse il migliore nei PO.
                              Sul fatto che giochino meglio in nazionale è vero, ma mi viene da dire anche "grazie al cavolo": il basket è un gioco di squadra e Serbia e Lituania sono due squadroni, la nostra Olimpia in questo momento è un'accozzaglia di scappati di casa...
                              bene rocky

                              Commenta


                              • Io prima di esprimere giudizi guarderei un po alla carriera di Kalnietis e Raduljca, nelle squadre di club han sempre avuto un rendimento mediocre e non penso sia stato per sfiga,evidentemente i giocatori son questi,Kalnietis da quando e' a milano ha giocato bene 2 mesi su 10 e prima di arrivare a milano stava facendo merda allo zalgiris,raduljca lo volevano decapitare ad Atene e veniva dal competitivo campionato cinese scartato da tutte le big europee
                                La differenza tra la genialità e la stupidità è che la genialità ha i suoi limiti.
                                Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettare risultati diversi

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X