annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Gallinari 8

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Stando a Basketissimo il rapporto tra il Gallo e Denver si sta deteriorando sempre più e pare probabile la partenza del giocatore

    Commenta


    • #17
      Sarebbe una benedizione per lui

      Commenta


      • #18
        Dopo la sconfitta (pesante in ottica PO) di stanotte, Malone ha attaccato i veterani della squadra, e quindi anche Gallinari, dicendo che non hanno leadership. Il gallo ha risposto che non è ovviamente d'accordo. Boh io spero che se ne vada da Denver, certo Malone non ha tutti i torti, ma ormai il Gallo non può più stare ai Nuggets.

        Commenta


        • #19
          Originariamente inviato da Mamma butta la pasta Visualizza il messaggio
          Stando a Basketissimo il rapporto tra il Gallo e Denver si sta deteriorando sempre più e pare probabile la partenza del giocatore
          liviucciooooooo
          guarda che non hai ancora pagato buyout a squadre enbiei
          uhmmmm libiiiiidine (cit.)

          Commenta


          • #20
            http://sport.sky.it/nba/2017/01/06/N...l-tecnico.html
            Originariamente inviato da Marinaseasers;n3001534
            Il problema non è vincere o meno. Il problema, per me, è che questa squadra non mi emoziona. E quando leggo i nomi dei giocatori non mi capacito.
            Ce l'ho col trinucato, sì. Ma tanto è inutile. Ho deciso di smetterla di usare il mio cervello e la mia intelligenza (poca roba neh) e tifare per il simbolo dell'olimpia, e basta, perché la fede porta a sperare nei miracoli (visto che le azioni per me razionali non accadranno)

            forza Olimpia!

            Commenta


            • #21
              Pare fatta coi Clippers. 65 milioni in 3 anni. Non so che offerte avesse, quindi non so giudicare se abbia fatto una scelta giusta o meno. Di sicuro, giocare in questi Clippers sarà per lui intrigante. Beverley-Rivers-Gallinari-Griffin-Jordan, con Lou Williams e altri buoni panchinari. Per me per i PO ce la possono fare, salvo grossi infortuni (Gallo e Griffin in questo senso non danno grosse garanzie). Per Danilo una bella sfida, visti i piccoli tutt'altro che avvezzi alla creazione del gioco, penso che fungerà più che altro da point forward insieme a Griffin. Spero che Rivers riesca finalmente a farlo rendere al suo massimo, perchè secondo me, fino ad oggi, non si è ancora avvicinato ad esprimere tutto il suo potenziale.

              Commenta


              • #22
                Originariamente inviato da WhiteChocolate Visualizza il messaggio
                Pare fatta coi Clippers. 65 milioni in 3 anni. Non so che offerte avesse, quindi non so giudicare se abbia fatto una scelta giusta o meno. Di sicuro, giocare in questi Clippers sarà per lui intrigante. Beverley-Rivers-Gallinari-Griffin-Jordan, con Lou Williams e altri buoni panchinari. Per me per i PO ce la possono fare, salvo grossi infortuni (Gallo e Griffin in questo senso non danno grosse garanzie). Per Danilo una bella sfida, visti i piccoli tutt'altro che avvezzi alla creazione del gioco, penso che fungerà più che altro da point forward insieme a Griffin. Spero che Rivers riesca finalmente a farlo rendere al suo massimo, perchè secondo me, fino ad oggi, non si è ancora avvicinato ad esprimere tutto il suo potenziale.
                Fossi in lui andrei nella squadra che non prende Hayward (quindi Boston o Utah) che mi paiono più solide (soprattutto Boston) e ben più attrezzate dei Clippers per arrivare nei piani alti

                Commenta


                • #23
                  Ennesima scelta tecnica del cazzo.

                  Evidente come per lui contino più i soldi del palmares.

                  Arriverà a fine carriera senza aver vinto mai un cazzo.

                  Col talento che aveva/ha, contento lui.

                  Non ho mai capito in tutti gli sport i giocatori che preferiscono guadagnare 200 mln di euro e non vincere mai una minchia o guadagnarne 100 (con cui vivrebbero di rendita le sue future dieci generazioni) e mettere nel carniere qualche scudetto e qualche coppa.

                  Mah.
                  "L'allenatore è come un domatore di leoni: domina gli animali, nella cui gabbia conduce il proprio spettacolo, finché li tratta con fiducia in sé e senza paura. Ma nel momento in cui diventa incerto della sua energia ipnotica, ed i primi segni di timore appaiono nei suoi occhi, è perso" (Béla Guttmann)

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da Aris + 34 Visualizza il messaggio
                    Ennesima scelta tecnica del cazzo.

                    Evidente come per lui contino più i soldi del palmares.

                    Arriverà a fine carriera senza aver vinto mai un cazzo.

                    Col talento che aveva/ha, contento lui.

                    Non ho mai capito in tutti gli sport i giocatori che preferiscono guadagnare 200 mln di euro e non vincere mai una minchia o guadagnarne 100 (con cui vivrebbero di rendita le sue future dieci generazioni) e mettere nel carniere qualche scudetto e qualche coppa.

                    Mah.
                    Però come fai a dire che sia una scelta di merda non sapendo quali fossero le alternative? Da quello che è uscito, le uniche a volerlo sono state Clippers, Nuggets e Kings. Poi FORSE lo volevano Miami e Celtics nel caso non arrivassero ad Hayward, ma su questo non c'è nessuna certezza. Sacramento l'ha bocciata subito, doveva praticamente scegliere tra Denver e LA. E poi, parliamoci chiaro, ha fatto un contratto di 3 anni, forse pure con uscita dopo 2. Ad oggi per vincere, salvo cataclismi, o vai a Cleveland o vai a Golden State. Nessuna delle 2 lo voleva, quindi di possibilità di vincere lui non ne aveva in ogni caso. Quando gli scadrà il contratto avrà 32 anni e a quel punto potrà, se lo vorrà, andare a caccia di un anello, come è prassi ormai per molta gente verso quell'età, sperando che nel frattempo la lega torni ad essere più equilibrata, con più squadre in grado di giocarsi il titolo.

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da WhiteChocolate Visualizza il messaggio

                      Però come fai a dire che sia una scelta di merda non sapendo quali fossero le alternative? Da quello che è uscito, le uniche a volerlo sono state Clippers, Nuggets e Kings. Poi FORSE lo volevano Miami e Celtics nel caso non arrivassero ad Hayward, ma su questo non c'è nessuna certezza. Sacramento l'ha bocciata subito, doveva praticamente scegliere tra Denver e LA. E poi, parliamoci chiaro, ha fatto un contratto di 3 anni, forse pure con uscita dopo 2. Ad oggi per vincere, salvo cataclismi, o vai a Cleveland o vai a Golden State. Nessuna delle 2 lo voleva, quindi di possibilità di vincere lui non ne aveva in ogni caso. Quando gli scadrà il contratto avrà 32 anni e a quel punto potrà, se lo vorrà, andare a caccia di un anello, come è prassi ormai per molta gente verso quell'età, sperando che nel frattempo la lega torni ad essere più equilibrata, con più squadre in grado di giocarsi il titolo.
                      Poteva pazientare per aspettare i Celtics.

                      Il mio poi è riferito ad oggi e soprattutto al passato, in cui per la smania di guadagnare subito i soldoni è andato troppo presto in NBA.

                      Stava un paio d'anni a Milano e un paio in una big europea: non pregiudicava il suo percorso USA (anzi, ci arrivava più "giocatore") e vinceva qualcosa (scudetto con noi e magari Eurolega con un Real o un Oly). Invece è andato di là. Portafoglio strapieno daa subito ma anche annate in squadre mediocri, a giocare partite di RS che non contano un cazzo e pronto a sedersi sul divano a guardare i playoff degli altri quando la stagione inizia a contare qualcosa.

                      La mentalità vincente è un'altra. Citofonare Kucoc, Radja, Petrovic, Danilovic, Divac, solo per citare i primi che mi vengono in mente in 10 secondi...

                      "L'allenatore è come un domatore di leoni: domina gli animali, nella cui gabbia conduce il proprio spettacolo, finché li tratta con fiducia in sé e senza paura. Ma nel momento in cui diventa incerto della sua energia ipnotica, ed i primi segni di timore appaiono nei suoi occhi, è perso" (Béla Guttmann)

                      Commenta


                      • #26
                        Non lo avessi schifato sempre più nel tempo esulterei per il fatto che è stato inchiostrato dalla mia seconda squadra del cuore
                        Un casertano tifoso dell' Olimpia?
                        IDOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (cit.Claudiodega):olamo:

                        YOU' RE WATCHING HCZ'S "LORD OF THE IGNORE LIST"

                        Favourite song: "Kill the Sberemking", Ritchie Blackmore' s Rainbow

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da Aris + 34 Visualizza il messaggio

                          Poteva pazientare per aspettare i Celtics.

                          Il mio poi è riferito ad oggi e soprattutto al passato, in cui per la smania di guadagnare subito i soldoni è andato troppo presto in NBA.

                          Stava un paio d'anni a Milano e un paio in una big europea: non pregiudicava il suo percorso USA (anzi, ci arrivava più "giocatore") e vinceva qualcosa (scudetto con noi e magari Eurolega con un Real o un Oly). Invece è andato di là. Portafoglio strapieno daa subito ma anche annate in squadre mediocri, a giocare partite di RS che non contano un cazzo e pronto a sedersi sul divano a guardare i playoff degli altri quando la stagione inizia a contare qualcosa.

                          La mentalità vincente è un'altra. Citofonare Kucoc, Radja, Petrovic, Danilovic, Divac, solo per citare i primi che mi vengono in mente in 10 secondi...
                          Aris sei uno dei miei utenti preferiti, però non mi puoi paragonare gallo con giocatori degli anni 90, un periodo in cui gli stranieri non venivano cagati di striscio.
                          Inoltre, anche restando a Milano, contro il sistema di Minucci e del nostro amatissimo attuale allenatore c'era poco da fare, al massimo arrivavi a giocarti una finale perdendo 4 a 1.
                          Per quanto riguarda le sue scelte Nba sono d'accordo parzialmente. In passato ha potuto scegliere credo solo con il precedente rinnovo, fatto comunque prima di divenire fa.
                          Questa è stata la sua prima free agency, i clippers non mi sembrano un sistema perfetto per lui e avrei preferito vederlo o in un contesto vincente o da prima opzione offensiva, cosa che ha fatto forse per mezza stagione in nba. Il problema è che alternative concrete non sono emerse. Denver ha preso millsap e non so quanto potesse offrirgli anche facendo mosse sul mercato. I Kings sono un postaccio. Gli Heat e i Celtics aspettano Hayward ma non è detto che dopo lo avrebbero considerato.
                          Se avesse preso tempo i Clippers avrebbero preso Gay e poteva andare a finire in qualche squadraccia. Certo poi magari se avesse fatto una scelta forte rinunciando ai 20 milioni e prendendo la mle di 8 per un anno avrebbe potuto giocare negli spurs. Ma ci sono troppi se.

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da hallin Visualizza il messaggio

                            Aris sei uno dei miei utenti preferiti, però non mi puoi paragonare gallo con giocatori degli anni 90, un periodo in cui gli stranieri non venivano cagati di striscio.
                            Inoltre, anche restando a Milano, contro il sistema di Minucci e del nostro amatissimo attuale allenatore c'era poco da fare, al massimo arrivavi a giocarti una finale perdendo 4 a 1.
                            Per quanto riguarda le sue scelte Nba sono d'accordo parzialmente. In passato ha potuto scegliere credo solo con il precedente rinnovo, fatto comunque prima di divenire fa.
                            Questa è stata la sua prima free agency, i clippers non mi sembrano un sistema perfetto per lui e avrei preferito vederlo o in un contesto vincente o da prima opzione offensiva, cosa che ha fatto forse per mezza stagione in nba. Il problema è che alternative concrete non sono emerse. Denver ha preso millsap e non so quanto potesse offrirgli anche facendo mosse sul mercato. I Kings sono un postaccio. Gli Heat e i Celtics aspettano Hayward ma non è detto che dopo lo avrebbero considerato.
                            Se avesse preso tempo i Clippers avrebbero preso Gay e poteva andare a finire in qualche squadraccia. Certo poi magari se avesse fatto una scelta forte rinunciando ai 20 milioni e prendendo la mle di 8 per un anno avrebbe potuto giocare negli spurs. Ma ci sono troppi se.
                            Quoto te, sull'ultima parte però, onestamente, parliamo di un giocatore di 29 anni non ancora compiuti, quindi nel suo prime, che pur non essendo un all star, è senza dubbio un ottimo titolare per qualsiasi squadra Nba. Perchè avrebbe dovuto rinunciare a 15 milioni, andando a fare la riserva agli spurs di turno? Per vincere? Qui in Italia si idolatra Belinelli perchè ha rinunciato a dei soldi (ma 2/3 milioni all'anno, non 15) per vincere un titolo facendo meno che il gregario, perchè nei PO non ha giocato praticamente mai, se non in garbage time. Il Gallo non può fare altrettanto. Poi ripeto, per giudicare la sua scelta aspetterò che escano altre eventuali pretendenti, perchè se come sembra la scelta era tra Nuggets e Clippers, per me la differenza è poca. Anzi, ai Clippers è in una squadra che comunque lotterà per i PO e in cui lui sarà importante, ai Nuggets sarebbe venuto dopo Jokic, Millsap e forse pure un play che vogliono prendere (si parla di Hill).

                            Commenta


                            • #29
                              Tra l'altro i Clips tagliano Crawford e ciò non mi fa per nulla piacere
                              Un casertano tifoso dell' Olimpia?
                              IDOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! (cit.Claudiodega):olamo:

                              YOU' RE WATCHING HCZ'S "LORD OF THE IGNORE LIST"

                              Favourite song: "Kill the Sberemking", Ritchie Blackmore' s Rainbow

                              Commenta


                              • #30
                                Originariamente inviato da WhiteChocolate Visualizza il messaggio

                                Quoto te, sull'ultima parte però, onestamente, parliamo di un giocatore di 29 anni non ancora compiuti, quindi nel suo prime, che pur non essendo un all star, è senza dubbio un ottimo titolare per qualsiasi squadra Nba. Perchè avrebbe dovuto rinunciare a 15 milioni, andando a fare la riserva agli spurs di turno? Per vincere? Qui in Italia si idolatra Belinelli perchè ha rinunciato a dei soldi (ma 2/3 milioni all'anno, non 15) per vincere un titolo facendo meno che il gregario, perchè nei PO non ha giocato praticamente mai, se non in garbage time. Il Gallo non può fare altrettanto. Poi ripeto, per giudicare la sua scelta aspetterò che escano altre eventuali pretendenti, perchè se come sembra la scelta era tra Nuggets e Clippers, per me la differenza è poca. Anzi, ai Clippers è in una squadra che comunque lotterà per i PO e in cui lui sarà importante, ai Nuggets sarebbe venuto dopo Jokic, Millsap e forse pure un play che vogliono prendere (si parla di Hill).
                                nell'ultima parte il mio era un paradosso, avrebbe potuto farlo, ma credo che noi al suo posto difficilmente l'avremmo fatto.

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X