annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Playoff 2016-2017

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sempre pacato
    Minimi cenni sui massimi sistemi
    Dai Brus, Dario ha pienamente ragione. (cit.)
    volevo dire bravo dario (cit.)
    volevo dire boooo dario (cit.)
    NpiS Mc IQsAdUl Imopp AeVg VdpcsqAdCldEmiuc Iqs (cit.)
    perfetto dario!!!!!!!!!! (cit.)
    dario buongustaio (cit.)
    Bravo, Dario (cit.)
    un dario al quoto è per esempio uno sballo che ci piace uno sfracello (cit.)

    Commenta


    • Originariamente inviato da Buckdharma Visualizza il messaggio

      Riccardino, con il consueto aplomb britannico, dopo la conclusione dell'infausto stint di Aradori a Venezia minacciò pubblicamente vendetta verso quei compagni di squadra che, a suo dire, lo avevano boicottato in quell'occasione: ricordo qualcosa sul tipo di "sappiano questi infami che hanno fatto di tutto per nuocergli che nulla sarà dimenticato, e che pagheranno".

      A chi si riferisse precisamente non so dire, ai tempi circolarono voci su due esperti monosillabi di 4 lettere, ma non sono un'autorità di gossip lagunari
      Goss e Ress?
      :-)
      "Il Cerebu è un'apparecchiatura?" (cit.)
      "Ma questi Pick and Roll giocano in tutte le squadre?" (cit.)
      "Come si chiama questo? Mani-in-testa?" (cit.)
      27/6/2014: CAMPIONI !!!
      :aj:

      Commenta


      • Originariamente inviato da dario Visualizza il messaggio
        poesse
        Un utente (non io) che accostò le cifre di Melli a quelle di Bjeliça alla stessa età, fu preso per il culo. Ma evidentemente era il senno del poi pure quello...
        Ricordo molto bene e pensavo proprio a quello
        Era hcz

        E ricordo le risate
        "Dopo un anno così ci sentiamo dei perdenti"
        Mike D'Antoni, estate 1988

        "Se l'Olimpia ti entra nelle vene, non esce più"
        Dan Peterson, 4 gennaio 2011

        Commenta


        • Credo che Polonara sia sempre stato un giocatore con caratteristiche più "semplici" di Melli (corsa e salto), motivo per cui ha impattato molto più in fretta, rimanendo, però, sempre a quel livello.
          Mentre Melli è cresciuto (esponenzialmente solo lontano da Milano)
          "Parlai con Proli prima che loro prendessero Zanca, ma alla fine non mi scelsero perchè secondo il loro target io avevo 20 anni e 20 kili di troppo" (cit. Arrigoni)

          Commenta


          • Originariamente inviato da Black Jesus Visualizza il messaggio
            Credo che Polonara sia sempre stato un giocatore con caratteristiche più "semplici" di Melli (corsa e salto), motivo per cui ha impattato molto più in fretta, rimanendo, però, sempre a quel livello.
            ... e forse nemmeno. A me è parso in netta involuzione, già sul finire dello scorso anno e soprattutto in questo. Non voglio fare paragoni con il caso Gentile (perché non sarebbe verosimile), ma qualcosa che per certi aspetti me lo ricordava.
            Mi pare che per un lungo periodo di quest'anno la sua percentuale da 3 fosse scesa a livelli ridicoli, tipo 15-20%, per dire... E conseguentemente era diventato molto insicuro di sé anche in altri aspetti del gioco.
            mon coeur est rouge

            Un saluto ai senesi. Andate a insegnare come evadere il fisco in prima divisione.
            (bonny)

            In questo momento voglio abbracciare tutti i tifosi dell'Olimpia. Tutti quelli che stasera hanno sofferto, ci hanno creduto, hanno imprecato, pianto e bevuto. Vi voglio bene. L'Olimpia siamo noi e lo saremo sempre
            (ludwig - 10 giugno 2015 )

            Commenta


            • Ma Pistoia Venezia non la fanno su RaiSport?

              Commenta


              • no, va su sky

                "assai acquista chi perdendo impara"
                M. Buonarroti

                Commenta


                • Originariamente inviato da dibi74 Visualizza il messaggio
                  Beh però io ricordo degli scontri Milano-Reggio dove a fine partita Polonara aveva tipo 16 punti e 9 rimbalzi, Melli magari 2 punti e 2 rimbalzi in 12' giocati...
                  adesso è facile parlare col senno di poi
                  Ti diro che io mi ricordo che già all'epoca eravamo in diversi a parlare con il senno del poi. Ovviamente erano molti di più quelli che ci perculavano auspicando un roseo fururo di polonara con la nostra canotta e una triste prosecuzione di carriera del buon Nick in qualche città di provincia.
                  Tre passi avanti uno indietro per umiltà ognuno ha i suoi santi le sue bandiere di libertà...

                  FIERO E' IL MIO SIMBOLO,
                  VIA CALTANISSETTA LA MIA CASA:
                  NON SI CANCELLA LA STORIA.
                  FORZA OLIMPIA!!!

                  Se mi rilasso collasso mi manca l'aria e l'allegria...

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da cinzano olè Visualizza il messaggio
                    E ricordo le risate
                    Io infatti sto ancora ridendo.
                    Quando saranno disponibili le cifre di Bjielica che gioca a Bamberg
                    e quelle di Melli al Fener, con quel filo di concorrenza e di pressione in più,
                    magari preso a calci in culo da Obradovic, allora si potrà fare un paragone.

                    Fino ad allora, continuo a ridere.
                    Per dire, Samardo nella pur buona EL di Milano metteva insieme cifre che poi,
                    salendo di livello e con meno spazio al Barcellona, si è sognato di ripetere.
                    Ultima modifica di ilfave; 20/05/2017, 23:47.
                    Marco "ilfave"



                    Il problema dei social network è che trasformano un singolo coglione in un membro organico di una falange di coglioni, che si rassicurano a vicenda sul fatto che, nonostante quello che dice il mondo intorno, non sono così coglioni, ma eroi, martiri, avanguardia. È un disastro perché l'ignorante non cercherà più di sollevarsi dalla sua condizione di ignoranza, ma di unirsi ad altri ignoranti e confortarsi a vicenda. (Johnnone4)

                    Commenta


                    • Visto il risultato io le risate le userei con più moderazione

                      Ma continua pure, non c'è problema
                      "Dopo un anno così ci sentiamo dei perdenti"
                      Mike D'Antoni, estate 1988

                      "Se l'Olimpia ti entra nelle vene, non esce più"
                      Dan Peterson, 4 gennaio 2011

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da cinzano olè Visualizza il messaggio
                        Visto il risultato io le risate le userei con più moderazione

                        Ma continua pure, non c'è problema
                        Le risate non le ho tirate in ballo io, ho continuato solo sulla falsariga del discorso.
                        Che il Mello sia esploso al di là delle previsioni di molti - come me - che non lo apprezzavano molto, è un fatto innegabile.

                        Che i numeri della sua stagione, in una squadra composta da giocatori buoni ma non eccelsi che ha lottato per i PO (ma non li ha raggiunti)
                        possano essere paragonabili a quelli di un pariruolo che li ha messi insieme ad un livello superiore, con molta più concorrenza e pressione
                        da parte di allenatore ed ambiente, è una teoria suggestiva ma non so quanto corretta. Tutto qui.
                        Marco "ilfave"



                        Il problema dei social network è che trasformano un singolo coglione in un membro organico di una falange di coglioni, che si rassicurano a vicenda sul fatto che, nonostante quello che dice il mondo intorno, non sono così coglioni, ma eroi, martiri, avanguardia. È un disastro perché l'ignorante non cercherà più di sollevarsi dalla sua condizione di ignoranza, ma di unirsi ad altri ignoranti e confortarsi a vicenda. (Johnnone4)

                        Commenta


                        • Nessuno ha paragonato le cifre di Melli a bamberg con quelle di Bjeliça a Istanbul

                          Prima.di ridere almeno capisci di cosa si sta parlando

                          "Dopo un anno così ci sentiamo dei perdenti"
                          Mike D'Antoni, estate 1988

                          "Se l'Olimpia ti entra nelle vene, non esce più"
                          Dan Peterson, 4 gennaio 2011

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da cinzano olè Visualizza il messaggio
                            Nessuno ha paragonato le cifre di Melli a bamberg con quelle di Bjeliça a Istanbul

                            Prima.di ridere almeno capisci di cosa si sta parlando
                            (Premesso che mi fa ridere proprio il confronto tra due giocatori così diversi, un gregarione superlusso
                            che tira bene da 3 ed è fortissimo a rimbalzo ed un giocatore completo che in attacco è di un altro pianeta,
                            quindi fotte sega delle cifre, e rido quanto mi pare)

                            visto che invece tu hai tutto chiaro spiegamelo tu quali cifre di che anni vuoi confrontare.
                            Quelle di quando Bjielica aveva 16 anni e Melli 13?
                            Ultima modifica di ilfave; 21/05/2017, 19:04.
                            Marco "ilfave"



                            Il problema dei social network è che trasformano un singolo coglione in un membro organico di una falange di coglioni, che si rassicurano a vicenda sul fatto che, nonostante quello che dice il mondo intorno, non sono così coglioni, ma eroi, martiri, avanguardia. È un disastro perché l'ignorante non cercherà più di sollevarsi dalla sua condizione di ignoranza, ma di unirsi ad altri ignoranti e confortarsi a vicenda. (Johnnone4)

                            Commenta


                            • Fave è molto semplice

                              C'è chi ha sempre visto in Melli un giovane col potenziale di un gran bel giocatore.
                              Quando Nick ha avuto momenti difficili e molti lo massacravano qualcuno disse che un giovane così andava aspettato e per fare un esempio mostrò le sue cifre confrontandole con quelle di Bjeliça alla stessa età . Non per dire Melli uguale Bjeliça ma per predicare pazienza.

                              I fatti gli hanno dato ragione perché Melli nel frattempo è salito parecchio di livello.

                              Fine

                              A ridere si fa presto, però ogni tanto significa fare una figura di palta.
                              "Dopo un anno così ci sentiamo dei perdenti"
                              Mike D'Antoni, estate 1988

                              "Se l'Olimpia ti entra nelle vene, non esce più"
                              Dan Peterson, 4 gennaio 2011

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da cinzano olè Visualizza il messaggio
                                Fave è molto semplice

                                C'è chi ha sempre visto in Melli un giovane col potenziale di un gran bel giocatore.
                                Quando Nick ha avuto momenti difficili e molti lo massacravano qualcuno disse che un giovane così andava aspettato e per fare un esempio mostrò le sue cifre confrontandole con quelle di Bjeliça alla stessa età . Non per dire Melli uguale Bjeliça ma per predicare pazienza.

                                I fatti gli hanno dato ragione perché Melli nel frattempo è salito parecchio di livello.

                                Fine

                                A ridere si fa presto, però ogni tanto significa fare una figura di palta.
                                Cinzà non ho problemi con le figure di palta: non sarebbe la prima e nemmeno l'ultima.

                                Il "discorso sulle risate" però - permettimi - è un tantino diverso.
                                Ridere del paragone con Bjielica non significa non riconoscere gli enormi progressi
                                del Mello e non significa, per quello che mi riguarda, avere problemi ad "ammettere"
                                che è arrivato a livelli che non avrei detto.

                                Però, come in altre cose, se uno ha ragione non per questo ha senso qualsiasi cosa
                                e quel paragone è una sonora stronzata. Perchè sono giocatori troppo diversi, al di là
                                di cifre che potrebbero anche coincidere per alcune voci: Mello - come dicevo - grandissimo
                                "gregarione" extralusso, ottimo rimbalzista e difensore e buon tiratore da 3, se ha certi spazi
                                e certi tempi di gioco. L'altro già tre anni fa si vedeva che era un fuoriclasse, uno che in attacco
                                ti può girare la partita quasi da solo. E lo ha fatto a certi livelli di concorrenza interna e pressione,
                                non quando se n'è andato a giocare in un posto come Bamberg col Trinka che pare una clinica
                                per giovani talenti in cerca di identità e rigenerazione.

                                Quanto sopra ovviamente non significa che un giocatore come Melli - nel giusto contesto - non possa
                                "spostare" a volte quanto un Bjielica. Ma sono giocatori agli antipodi e quel paragone resta da ridere.
                                Ultima modifica di ilfave; 22/05/2017, 01:22.
                                Marco "ilfave"



                                Il problema dei social network è che trasformano un singolo coglione in un membro organico di una falange di coglioni, che si rassicurano a vicenda sul fatto che, nonostante quello che dice il mondo intorno, non sono così coglioni, ma eroi, martiri, avanguardia. È un disastro perché l'ignorante non cercherà più di sollevarsi dalla sua condizione di ignoranza, ma di unirsi ad altri ignoranti e confortarsi a vicenda. (Johnnone4)

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X